Biografia

Chi sono, da dove vengo e cosa cerco

Mi dicono che...

...  la pagina della biografia ci deve stare in un sito personale che si rispetti. Capisco, ma non è che personalmente abbia così tante cose da dire. Dice "mettici qualsiasi cosa che va bene lo stesso". Ok, mettiamoci allora sto "qualcosa" ...

Chi ... da ... cosa ...

Un'affermazione oppure una domanda?

CHI SONO

Una persona assolutamente normale, con le sue ovvie paranoie, difetti (molti) e pregi (pochi). Su questi ultimi ho cercato di tirarmi su meglio che potevo e ci sto arrivando quasi ai 60 anni, visto che nasco a Roma nel 1959. Segno zodiacale: Acquario. Un'era che sembra dover arrivare tra poco.
Il mio lavoro è quello dell'impiegato più classico, la particolarità sta nei momenti liberi dove mi dedico alla mia, forsennata passione. Scrivere! Ancora prima studiare, ricercando e qualche volta pure trovando. È ormai davvero una vita che vado avanti così. Quella quotidiana procede con i suoi ritmi regolari casa-lavoro. Quella (diciamo) intellettuale non smette mai d'intrufolarsi dentro ai mille e più misteri in cui, tra storia, scienza, mito e sacro, amo scavare! La storia degli antichi egizi e ancora prima. Sumer! E ancora prima di Sumer, quando c'è solo l'Antico Testamento a parlare.
E come nella storia e nel sacro, giù anche dentro la scienza che molto ha scoperto, ma altrettanto nasconde.

DA DOVE VENGO

Ecco, a differenza di quello che ci si poteva aspettare, non cerco di sapere dove stia andando (quello è nella ricerca e non mi preoccupa), bensì da dove vengo. Tempo fa, tanto per rivelare un piccolo aneddoto personale, ho sentito il bisogno di risalire alle radicie della mia famiglia. Non l'ho fatto per cercare improbabili ascendenti, bensì per capire il significato del cognome. Rosati, ovvero una "rosa" e una "ti", dove "ti" potrebbe stare anche per Tau, se nominassimo la "ti" alla greca. Oppure Tav, accennando alla lettera dell'alfabeto ebraico. Insomma, Rosatau oppure Rosatav.
Potrebbe essere, ma non mi basta certo questa etimologia spiccia e così continuo la ricerca.
Vi sembro strano vero?
Beh, forse un po' lo sono, ma amando i misteri non riesco proprio ad esimermi.

COSA CERCO

Risposte. Tante risposte!
A conferma del "da dove vengo", vado avanti guardando all'indietro.
La cosa non è stramba, ha una sua logica, dato che guardo alla storia dell'uomo e dell'uomo prima dell'uomo. E da qui ancora più indietro, passando tra le nebbie del tempo per arrivare finalmente a rintracciare un inizio che ... si dimostra la fine di un inizio precedente.
A forza di procedere all'indietro ... vado "avanti" delineando una spirale fatta di ere, cose, avvenimenti e persone.
Ed è certo questa spirale che mi porta a dubitare. Della scienza anzitutto, che tra uomo e scimmia cerca ancora un anello mancante che non esiste. E di certi indottrinamenti vecchi di secoli che ammantano il passato di una "magia", che in realtà ha il solo scopo di velare la vera verità.
Non so come finirà questo "spiralarmi", ma una cosa è certa: non sono né uscirò pazzo, semmai entusiasta. Chi s'incammina lungo certi percorsi di ricerca, sa bene quant'è straordinario scavare nel passato e rintrovarci dentro un magnifico futuro!